Ci sono anche le storie belle….

Standard

Eccomi tornata a casa finalmente. Finalmente il mio pigiama, il volto di mia mamma, il mio letto,sono mancata solo un giorno da casa, ma dato quello che provo mi è sembrato un’eternità, soprattutto dopo due ore di curve in macchina ho la testa che mi scoppia e vedo tutto che si muove attorno, ma io dico, perchè Lovely non si laurea, diventa miliardario cosi fa costruire un elio-pista a casa sua, cosi da spostarci in elicottero quando dobbiamo andare a trovare i suoi? E’ stato il primo Natale che ho passato con la famiglia di Lovely , una famiglia che mi ha accolto a braccia aperte, e che, nonostante le differenze dialettali e di costume, mi hanno fatto sentire a casa, una famiglia, che se la storia con Lovely, come spero dovesse durare per sempre, potrebbe diventare anche la mia. Non avevo molta voglia, com’è immaginabile, o meglio, avevo voglia di non rovinare il Natale a Lovely, e cosi ho messo su un pò di trucco, le scarpe con il tacco, il cappottino e sono andata, anche sapere che era Natale, ero in un’altra famiglia, lontano dalla mia, che continua a vivere ore drammatiche, e ogni tanto la mia testa andava li, alle condizioni critiche di mia zia e ai miei genitori che si preparano a partire. Al ritorno appoggiata sulla spalla di Lovely, riflettevo su quanto sia sciocco a volte angosciarsi tanto per cose futili che un malessere improvviso può portarci via,invece di goderci ogni singolo istante della nostra vita, senza tedio, senza respiro, senza ozio, senza malumori, senza lasciarci contaminare dalle negatività degli altri, ma semplicemente gioire e amare, perchè tanto ad odiare o provare rabbia non si conclude nulla. Appoggiata sulla sua spalla constatavo tristemente di quante storie brutte ci siano a questo mondo, e Lovely mi ha risposto prontamente: “ci sono anche le storie belle”….già, è una storia bella sapere che basta poggiare la testa sulla spalla di qualcuno per stare bene, provare gioia solo per averla accanto a Natale, sentirsi forti nei momenti difficili per la sua presenza.Voglio andare a dormire con la speranza nel cuore e finalmente staccare un pò la testa e sperare in un domani più radioso.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...