Ho raggiunto l’ascesi

Standard

Non mi sono accorta del telefonino che vibrava, era Lovely che mi telefonava, perchè ero intenta a riflettere sulla sintesi del gruppo eme, mentre stavo leggendo il ciclo di Krebs . A chi interessa? A nessuno, ma questo è il mio blog quindi lo scrivo XD. Penso di aver raggiunto l’ascesi , so che si può raggiungere con  la meditazione , ma non immaginavo che fosse una sintesi chimica l’oggetto della meditazione, Buddha, non hai più niente da insegnare!

Adesso mi sto godendo un pò di musica, e si sta prendendo cura di me Tiziano Ferro. Sicuramente in molti avranno visto come me la sua intervista ieri alle Invasioni Barbariche, e chi non l’ha vista ne avrà sentito parlare, oggi ho visto almeno due giornali che ne parlavano. Come mai tanto clamore per un’intervista? Forse perchè ieri non abbiamo visto il personaggio, ma la persona, Tiziano , e non ci siamo più abituati in televisione, tra siparietti, luci e gossip, è difficile vedere una pop-star cosi famosa commuoversi nel raccontare la fine della sua storia d’amore , e parlare di se stesso in maniera disarmante e allo stesso tempo  ironica, riconoscendosi anche persona fragile. Anche io ne sono rimasta profondamente colpita, e mi ha emozionato tantissimo la canzone  (scritta da Nesli)che ha poi eseguito a conclusione della serata, forse anche perchè raccontava la difficoltà che prova nel cantare una canzone non sua ma che “smaschera” i suoi sentimenti. E’ una sensazione comune, tante volte le canzoni parlano di noi, ed esprimono, con parole migliori di quelle che useremmo noi, i più intimi stati d’animo. A questo proposito, mi viene in mente un brano tratto dal libro di Alessandro D’avenia, Bianca come il latte, rossa come il sangue. E con questa passo e chiudo;):

A volte nella musica si trovano le parole che cerchi, quasi senza cercarle. E anche se non le trovi, almeno trovi quegli stessi sentimenti. Qualcun altro li ha provati. Non ti senti solo.Tristezza, solitudine, rabbia. Quasi tutte le canzoni che mi piacciono ne parlano. Suonandole è come se affrontassi quei mostri, soprattutto quando non riesci neanche a dare loro un nome. Poi, però, finita la musica, quelle cose restano lì. Certo, magari adesso le sai riconoscere meglio, ma nessuno le ha magicamente spazzate via

https://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=Ojo06_alf5E

Annunci

»

  1. buono studio
    PS per raggiunti limiti d’età non conosco la discografia di Tiziano Ferri (tranne una canzone vecchia di cui non so il titolo e che mi sembrava carina) che cmq mi pare un giovane uomo deciso, ho torvato il suo comingout un gesto serio e civile, un segnale utile per i ragazz*,

    “Se non ti mobiliti per difendere i diritti di qualcuno che in quel momento ne è privato, quando poi intaccheranno i tuoi, nessuno si muoverà per te. E ti ritroverai solo. “(Harvey Milk)

    • Si , anche io l’ho trovato maturo e consapevole. Bellissima la citazione di Milk, ed è vero, tutti dovremmo farci carico di tutelare i diritti nostri e degli altri per rendere più civile la società:)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...