Girls

Standard

GirlsSto per rimanere orfana dei miei telefilm ,Desperate Housewives sta giungendo a conclusione,e cosi anche Gossip Girl, Sex and The City è da mo’ che è finito,Tutti pazzi per amore(l’unica fiction simpatica e originale italiana degli ultimi anni) e mi è rimasto solo Once upon a time! E a me piace tantissimo guardare i telefilm, riempiono quella mezz’oretta dopo pranzo durante la quale i neuroni sono ebbri di zuccheri e scende l’abbiocco ed è impossibile fare qualsiasi altra attività intellettuale o manuale, quindi tanto meglio trovare un telefilm carino, divertente, fresco, originale, dai dialoghi incalzanti,proprio come piace a me! E  cosi ho cominciato a vagare alla ricerca di qualche nuovo telefilm che potesse distrarmi dal secondo round di studio in queste ultime settimane decisive che mi separano dalla conclusione della sessione invernale d’esami, e ho trovato Girls.  E’ il nuovo telefilm prodotto dalla HBO che in Italia è andato in onda in prima visione su Mtv, mentre la seconda attualmente trasmessa negli States, arriverà a febbraio in Italia. La trama è semplicissima, quattro amiche conducono a New York la loro vita, tra affitto da pagare, lavoro e complicate relazione sentimentali. Le protagoniste sono:

Hannah: non solo è la cessa del gruppo, cioè è proprio brutta,ma non per essere cattiva, è anche scialba, perchè la bellezza lo sappiamo non è tutto, ma se non c’è un pò di charme  è una tragedia! E’ un’aspirante scrittrice, e si esercita scrivendo sul suo diario le vicende dell’amica Marnie;  ignorando che la sua vita sarebbe spunto per un romanzo,sicuramente più di quella di Marnie. Infatti Hannah si è incatenata in una relazione autolesionista con un ragazzo che sembrerebbe anche un pò sociopatico, sta sempre in casa sua, a torso nudo , a fare lavoretti di segheria,ed effettivamente qui il doppio senso ci sta, perchè tra un lavoro di bricolage e l’altro il ragazzo fa anche quelloXD. Non riesce ad intraprendere una storia seria, dove per seria non significa andare necessariamente a vivere insieme, semplicemente avere rispetto dell’altra persona,e lui non ne ha, nè sentimentalmente nè sessualmente. In più la povera Hannah si è beccata il papilloma virus, ha scoperto che il suo primo ragazzo era gay, e l’ha capito stando con lei, perchè a letto, bè, voleva un uomo, e lei si fa pure palpeggiare dal suo capo!

Marnie: è la più bella del reame; lavora in una galleria d’arte, è fidanzatissima con un ragazzo molto premuroso, da cui però lei non è soddisfatta

Jessa: è la facilotta del gruppo; al momento fa la baby-sitter, e presto , ne sono sicura, andrà a letto con il padre delle bimbe a cui fa da baby-sitter

Shoshanna:  è la più tenera e ingenua di tutte, è ancora vergine, e vive con Jessa, che accoppiata eh? Il diavolo e l’acqua santa

In questa storia ci sono anche i ragazzi , quelli che ruotano attorno alle ragazze, ma non sono molto considerati, sia perchè i personaggi maschili non sono effettivamente ben caratterizzati, e non presentano un certo spessore, e poi perchè il protagonista del telefilm ancora una volta è il rapporto tra le quattro ragazze. Chissà come mai riscuote tanta curiosità il mondo femminile; forse non si riesce mai a capire fino in fondo cosa realmente si dicono le ragazze passeggiando e sorseggiando frappè alla fragola mentre tutti credono che parlino di cerette e ragazzi. E poi il rapporto tra donne è uno dei più difficili; l’amicizia vera tra donne non è impossibile, ma è rara forse ancora di più di quella tra uomo e donna. Si potrebbe pensare che non sia cosi perchè non c’è attrazione fisica, ma le donne sono come leonesse sempre pronte ad attaccare e alcune, non tutte, ti guardano con sguardo attento pronte a vederti cadere e battere le mani. Ci sono quelle che ti criticano per il tuo aspetto fisico, chi diventa verde d’invidia per una borsa nuova o per un abito, chi si mette in competizione sul lavoro, chi ti vuole portare via il ragazzo, chi è pronta a spettegolare. In questo gli uomini mi sembrano più candidi, partita a pallone, xbox, cibo e sono amici per la pelle! Sarà anche per questo che si raccontano tante storie sull’amicizia femminile? Non so, io comunque sto continuando a seguire questo telefilm sperando che il Golden Globe sia stato meritato!

Annunci

»

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...