Ammutinamento

Standard

teschio-piratiLa giornata da schiava nell’Antico Egitto è finita. Oggi ho sentito più la mia “collega” di redazione che la mia migliore amica o il mio ragazzo. C’è stato immediatamente feeling, solidarietà della nostra condizione e collaborazione, eppure lei vive in Campania e io dall’altra parte dello stretto di Messina. Ci pensavo pomeriggio, i piccoli giornali,esordienti,soprattutto quelli universitari, sono tutti online, redazioni comprese, si interagisce tramite facebook,e io mi incazzo con i capi che pretendono senza avere il senso della misura,consapevoli che ci teniamo più noi a scrivere e facendoci credere che sono loro a fare un favore a noi,senza neanche conoscerli.Ma io vorrei mettere piede in una vera redazione, con le scrivanie contigue e i pc accesi, i portamatite con le penne ormai scariche, le sedie dell’ikea, la collega zoccoletta(c’è sempre), il collega arrivista e pettegolo, il capo con la pancia e le maniche della camicia sempre alzate, le tazzone di caffè americano,solo per fare scena,perchè l’espresso è l’espress.Ad ogni modo oggi ci siamo impegnate, abbiamo atteso che il Miur pubblicasse queste benedette commissioni, e quando finalmente sono uscite lo sconforto è stato totale. Nonostante avessimo ottenuto di occuparci solo delle città più importanti, la mole di lavoro è stata spropositata,non solo per noi, che umanamente ce l’abbiamo messa tutta, quanto per i nostri pc e per la piattaforma wordpress,su cui è la testata,per cui non è stato possibile caricare i pdf. Ammutinamento, su iniziativa di R. abbiamo mandato una mail a nome di entrambe in cui ci siamo ribellate evidenziando l’impossibilità tecnica di svolgere quel lavoro e proponendo di scrivere un articolo riportando il link.  E poi è arrivato subito un nuovo articolo da fare entro domani, per fortuna più leggero, ed ho già dato;). Ad ogni modo, anche lo studio procede, non dico di sentirmi sicura al cento per cento per affrontare l’esame,c’è ancora tempo, ma sento di apprendere, e questo ti fa sentire piena, carica,ottimista perchè è la cosa più bella dello studio e la sensazione di stare apprendendo qualcosa, di averlo fatto finalmente tuo, e forse la memoria verrà meno ma non ti porterà quel concetto perchè l’hai appreso, fa parte del tuo bagaglio,e questo da senso allo studio, oltre i trenta e lode. Che poi ad essere onesti, i trenta ci sono stati, le lodi ancora non sono arrivate 😛

Annunci

»

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...