Conversazione con il mare

Standard

Eccomi tornata da un week-end al mare nella casa estiva dei nonni. Devo dire che quest’anno la partenza anticipata della stagione estiva me la sono proprio meritata; è stato un anno faticoso, doloroso,pieno di sfide, di imprevisti, di cambiamenti; mi sembra di aver vissuto dieci vite negli ultimi sei mesi. Andare a casa a mare senza i nonni non è certo la stessa cosa; non c’è il profumo di caponata  già alle 8 del mattino,si deve pensare a comprare il pane nell’unico panificio presente a Letojanni prima che chiuda,si deve pensare a rassettare casa e a tenere tutto in ordine. Però, mentre aspetto che a Luglio di trascorrere qualche bella giornata al mare con loro, è stato piacevole riappropiarsi di ricordi dolcissimi dormendo tra le lenzuola che profumano di saponette per biancheria, o sorridere dell’ordine quasi maniacale con cui gli anziani sistemano i vari arnesi casalinghi. Ma non solo. Ne ho approfittato per concedermi qualche minuto in solitudine davanti al mare; stare in spiaggia in compagnia, bagnati dal sole i cui raggi sciolgono il freddo dell’inverno è piacevolissimo,ma secondo me ogni tanto il mare va ascoltato in solitudine,perchè come il mare restituisce il calore del sole all’ambiente,cosi le maree riportano a galla ricordi, pensieri, emozioni, risposte perse durante l’ultimo naufragio. In fondo non siamo altro che barche che cercano un porto. E cosi mi sono lasciata parlare dal mare:

Chi sei? Mi hai chiesto. E perchè sei qui? Quale brutto sogno mi vuoi raccontare? Quale risata di bambina dimenticata in una goccia vuoi restituita? Quale speranza sei venuta a riprendere? Quale sospiro a reclamare? Che angoscia hai deciso di lasciarmi? Quale peso vuoi che custodisca nei miei abissi? E cosa farai quando tornerai in città? Ti ricorderai di quello che ci siamo promessi? Io sono qui, alla prossima”

Quando ero ragazzina non amavo passeggiare da sola,mi sentivo scoperta, triste, scusate la ripetizione,sola. Oggi invece ho scoperto che mi piace passeggiare in riva al mare e non ascoltare altro che la voce del mare.

Annunci

»

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...