Gravity

Standard

image

In attesa di raccontarvi di Interstellar, il nuovo film di Christopher Nolan,reduce del successo della trilogia di Batman, mi sono concessa una passeggiata nello spazio,guardando Gravity, a scoppio ritardato,lo ammetto.
Il film di Alfonso Cuaron,vincitore di sette Oscar tra colonna sonora, sonoro,fotografia, montaggio ,effetti speciali (ovviamente) è uscito nel 2013, ma io ,pensando di trovarmi di fronte alla solita americanata catastrofica l’ho snobbato alla grande!
La storia infatti racconta dell’ennesima missione spaziale fallita e di due astronauti,interpretati da Sandra Bullock (alias Ryan) e George Clooney (alias Matt) che rischiano di disperdersi nello spazio. Di trame cosi lineari né è piena la storia del cinema,pensavo,tuttavia  Gravity tiene incollati allo schermo con il fiato sospeso per 90 minuti buoni. Propaure, mente perché i film sugli asteroidi che si schiantano sulla terra o sui virus letali,fanno meno paura dell’immensità dell’universo. L’ambizione dell’uomo si scontra con la potenza del cosmo che può inghiottirti nel buio da un momento all’altro,come se tu non fossi mai esistito su quella Terra brulicante e rumorosa. Il film trasmette il silenzio e la solitudine dello spazio la cui compagnia porta la protagonista a confrontarsi con le proprie paure , con i propri fantasmi e a riscoprire la voglia di vivere.
Lo sapete, generalmente io parlo sempre dei film che mi piacciono, parlo raramente di quelli che non ho gradito, a meno che senta forte in me l’obbligo morale di salvare qualcun altro da una colossale fregatura. Concludo dicendo che questo film a mio parere presenta una delle scene più perfette che io abbia mai visto, e sto parlando della scena in cui Ryan rientra nella navicella,si spoglia della tuta spaziale,fluttuando nella navicella,costruendo una danza dalla geometria perfetta che lascia lo spettatore senza parole.
E con questa scena vi auguro una serena domenica e buona visione

Annunci

»

  1. Anche io l’ho visto e avevo scritto due righe con la foto di lei che fluttua in assenza di gravita’,una delle scene che mi sono piaciute di piu!!! :))))
    E uno dei film piu’ realisti della serie fantascientifica piu’ riusciti.Sembra veramente che l’intera troupe sia andata direttamente a riprendere nello spazio.
    Byeee!!!.)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...