Magic in the moonlight

Standard

Gente,come stiamo? Siete già passati dallo stress da ufficio ( beato chi ce l’ha) a quello pre-natalizio? Come sempre approfitto del weekend per fare un salto nel blog e portarvi un saluto,voglio ancora ringraziarvi per le visite, i commenti, i likes che non mancano mai,anche quando manco io.
Anche oggi arrivo con un suggerimento cinematografico,per alienarsi dai cinepanettoni che ogni anno si mltiplicano. Oggi vi consiglio Magic in the moonlight, di Woody Allen ,con protagonisti la frizzante Emma Stone e l’affascinante e scorbutico Colin Firth. Il film è ambientato nel 1928 e vede protagonista un famoso prestigiatore Stanley (Colin Firth) coinvolto da un amico in un’indagine il cui scopo è quello di smascherare la giovane Sophie,una presunta sensitiva,ospite di una ricca famiglia francese ,di cui ha conquistato l’affetto dell’anziana e ingenua madre e l’amore del bello quanto stupido figlio che la chiede in sposa. Stanley è da sempre un uomo estremamente razionale,incapace di accettare qualsiasi ipotesi che non sia spiegabile con la contingenza e con la scienza, anche l’amore per lui, non è frutto di un sentimento istintivo e spontaneo ma di una logica ricerca dell’anima gemella in base alle affinità. Indagando su Sophie (Emma Stone) e accettandone le doti Stanley abbandona il nichilismo e il pessimismo che da sempre lo soffocavano per abbracciare la speranza che l’esistenza abbia uno scopo, che esiste una vita dopo la morte forse anche un Dio. Questa speranza permette a Stanley di godersi la vita, di apprezzarne la bellezza e anche di innamorarsi di Sophie. Ma da esperto illusionista qual’è scoprira il trucco.
Vi consiglio questo film perché è molto divertente,è comico ma non stupido,infatti è ricco di dialoghi su tematiche quali Dio,l’aldilà, l’esistenza, temi appunto che vengono trattati senza pretendere di esprimere una verità, né in maniera noiosa e questo fa si che il film non si perda in speculazioni filosofiche che rallentano il film ma anzi è molto scorrevole e piacevole. L’ambientazione anni 30 e la colonna sonora ,che io ho trovato particolarmente briosa e curata,confezionano un prodotto gradevole. Chissà che non sia il vostro film del weekend:)
Ci sentiamo presto per gli auguri di Natale,che la magia sia con voi :*

image

Annunci

»

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...